Home Forum INTERREGIONALE ROMA

  • Questo topic ha 0 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 anni, 10 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • #3943
    Anonimo
    Inattivo

    06/03/2016, SPLASH ARENA, ROMA, TORNEO INTERREGIONALE IPBS SUD.
    Quel giorno è stata segnata un’altra tappa nella storia del paintball italiano, l’evento si è svolto fra le reti di Francesco Zuccaro, nel suo particolare terreno a nord-est di Roma. La scuadra vincitrice è stata la padrona di casa: i Decima Centuria 2 hanno dominato in finale contro i Poison; in 3° e 4° posizione rispettivamente i Turtles Roma e gli Hell Fire. Il tutto non si è concluso senza errori, esulti, incomprensioni e persone che hanno perso la voce!
    Ho vissuto l’esperienza nelle vesti di ref, ho anche commesso parecchi errori, per inesperienza tendo a omettere di dare le penalità, ma qualcuno quel giorno mi ricorderà come l’arbitro che elimina e subito rimette in gioco un player. Un errore dietro l’altro, così è andata, mi servirà da lezione.
    Il livello di gioco dell’intero evento è stato medio-basso. É venuta allo scoperto tutta la passione dei molti giocatori presenti, la loro partecipazione è stata fondamentale per lo svolgersi della giornata, ma si sono messe in luce le difficoltà che hanno le scuadre nel progredire ad un livello su periore, e per alcune a raggiungere una padronanza del gioco di base. La spiegazione a questo risiede proprio nello sport del paintball, ancora pochi hanno realmente compreso quanto in realtà questo sport sia complesso.
    Una società non può pensare che una scuadra possa progredire da autodidatta, senza una quinda esperta infatti non si va da nessuna parte purtroppo. Ecco che si rivela tutto il bisogno che il paintball italino ha di tecnici, formatori che sappiano guidare un gruppo fino al livello pro.
    Durante questo torneo ho avuto l’occasione di parlare con figure consapevoli di questo problema che si stanno muovendo affinchè vengano promossi corsi di formazione per allenatori, il processo deve partire dalle basi della motoria per arrivare alle tattiche di questo sport, quindi sarà molto lungo ma certo è che non mancherà di dare i suoi frutti!
    La giornata ha lasciato in me un’altro ricordo indelebile di questo fantastico mondo che è il paintball!
    Qui concludo, augurandovi buona vita!

    E naturalmente, ci si vede in campo!

    (la prossima tappa è a Bologna il 20/03/2016, non vedo l’oraaaaaaa!!!!!!)

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

PAINTBALL GO PARTNERS